ALESSANDRO ORATI | CONSULENTE DEL LAVORO | ROMA

ASSICA e MINERACQUA sottoscrivono l’accordo di rinnovo ALIMENTARI INDUSTRIA

ASSICA e MINERACQUA sottoscrivono l’accordo di rinnovo ALIMENTARI INDUSTRIA

ASSICA – Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi, e MINERACQUA – Federazioni delle Acque Minerali e di Sorgente, con separati accordi dell’8/10/2020 e del 12/10/2020, aderiscono all’accordo di rinnovo 31/7/2020 del CCNL Alimentari industria.

Comparto Carni e Salumi
Il giorno 8/10/2020, ASSICA – Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi con le OO.SS. FAI-CISL, FLAI-CGIL, UILA-UIL, sottoscrive formalmente e integralmente, con effetto immediato, l’accordo di rinnovo contrattuale del 31/7/2020 firmato da Ancit, Assobirra e Unionfood.
Le Parti si danno atto che nel periodo di vigenza contrattuale (2019-2023) svilupperanno un’attività congiunta finalizzata all’approfondimento di temi specifici e caratterizzanti del settore delle carni suine e dei salumi. Tali specificità, già enunciate nel corso della trattativa di rinnovo, sono riferite alla particolarità del prodotto che è soggetto ad una vita residua molto breve (shelf-life) che impedisce di avere scorte, con la conseguente necessità di produzione “just in tirine“. Tale peculiarità abbinata agli orari di apertura della Grande Distribuzione ormai estesi su sette giorni e per molte ore giornaliere, si ripercuote inevitabilmente sulla disciplina degli orari di lavoro, che fino ad oggi non hanno potuto tenere nella giusta considerazione tali sviluppi del mondo commerciale. Sarà inoltre possibile analizzare la reale attualità o obsolescenza delle “indennità di disagio”, ancora in vigore e nate per disciplinare una modalità produttiva ormai molto modificata dallo sviluppo tecnologico. Sulla base delle risultanze di tale approfondimento le Parti si impegnano a creare una disciplina specifica di settore.
Comparto Acque Minerali e di Sorgente
Il giorno 12/10/2020, MINERACQUA – Federazione Italiana delle Industrie delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente con FAI-CISL, FLAI-CGIL e UILA-UIL sottoscrive formalmente e integralmente, con effetto immediato l’Accordo di rinnovo del CCNL del 31/7/2020, integrato con l’Accordo del 12/5/2020.
Le Parti nella stessa firmano il “Protocollo Acque Minerali”, con il quale riconoscono che il settore potrebbe affrontare un periodo particolarmente critico sotto il profilo normativo con ricadute significative sulle prospettive di sviluppo.
Il settore, infatti, si trova negli ultimi anni esposto all’intervento di condizioni esogene che non dipendono dalle strategie competitive azionabili dalle aziende e che rischiano di generare un marcato clima di incertezza e compromettere le scelte imprenditoriali su investimenti e occupazione.
Tali condizioni sono così identificabili:
1) Tassazione Plastica
2) Tassazione Zucchero
3) Plastic Free
4) Acqua microflltrata
5) Concessioni regionali
6) Clima.
Sulla base di tali premesse, le Parti intendono riconoscere che il settore delle acque minerali è caratterizzato da elementi specifici che richiedono un costante monitoraggio nel corso della durata contrattuale del CCNL e che possono portare a modifiche sostanziali dal punto di vista economico e normativo in occasione del prossimo rinnovo, alla luce dell’andamento del settore.


Attività dello Studio

Le attività dello Studio comprendono il complesso sistema delle attività e obblighi normativi sia per le aziende che per i privati, in un contesto di continuo aggiornamento e approfondimenti

Attività dello Studio

Chi Siamo

Lo Studio Orati è attivo da circa 30 anni. Il titolare dello studio, Rag. Alessandro Orati è iscritto all’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma e svolge la professione di consulente del lavoro

orati-chi-siamo-2s-235x100